Visita i siti del network: InfoRoma.org | InfoFirenze.com | BassoLazio.com | Hotel Lampedusa
Promuovi la tua attivitattività

Itinerari more

cartina di firenze

Piazza del Duomo

Ė una delle più importanti e famose piazze europee, composta dal Battistero di S. Giovanni, dalla Cattedrale di S. Maria del Fiore e dal Campanile di Giotto.

Il Duomo, fu iniziato nel 1296 su progetto di Arnolfo di Cambio, sul luogo dell'antica cattedrale di S. Reparata. Nel corso del tempo la direzione lavori fu affidata prima a Giotto, poi a Francesco Talenti, per finire a Brunelleschi che nel 1418 realizzò l'enorme cupola, risolvendo gli enormi problemi che durante le varie fasi della costruzione, si erano verificati proprio a causa delle dimensioni eccessive. La facciata attuale risale alla seconda metà dell'ottocento, e fu realizzata di Emilio de Fabris.

La facciata, nonostante gli sforzi del suo creatore di riprendere il gusto stilistico dei fianchi e delle tribune, purtroppo non si inserisce in maniera compiuta all'interno del complesso architettonico.

Interamente rivestita di marmo rosa, verde e bianco, ha la tipica facciata "a capanna", con le navate laterali più basse rispetto alla centrale; tre portali sormontati da cuspidi, rosone centrale, e una immensa varietà si statue disposte in eleganti loggette anch'esse cuspidate.

Il Campanile  fu iniziato da Giotto nel 1334, continuato da Andrea Pisano e finito da Francesco Talenti. Anch'esso interamente rivestito di marmi policromi, si compone di 5 piani per un'altezza totale di 85 mt circa.

La struttura si alleggerisce e si svuota sempre più, partendo dal basso e andando verso l'alto; dalle superfici "piene" dei primi due piani, si passa alle coppie di bifore dei piani successivi fino a culminare nello splendore della trifora cuspidata che corona l'ultimo piano.

Ornata di numerosi bassorilievi raffiguranti il ciclo della Creazione e vita dell'uomo,  i pianeti, le virtù, le arti liberali, oggi in gran parte sostituiti da copie (gli originali si trovano al Museo dell'Opera del Duomo) dovuti agli artisti fiorentini attivi a cavalo del '300-'400.

Il Battistero di S. Giovanni, a pianta ottagonale sormontato da un doppio ordine di arcate a tutto sesto (tre per lato, con quella centrale più grande delle altre), e coronato da un tamburo ottagonale, risale all'XI secolo ed è anch'esso rivestito interamente di marmi rosa, verdi e bianchi.

I capolavori che danno splendore al battistero sono le due porte: la "porta del paradiso"  e la porta nord del Ghiberti, la porta sud di Andrea Pisano, la più antica delle tre porte.

foto di http://www.flickr.com/photos/gabrielelaporta/

Turismo more

Offerte speciali more