Visita i siti del network: InfoRoma.org | InfoFirenze.com | BassoLazio.com | Hotel Lampedusa
Promuovi la tua attivitattività

Itinerari more

cartina di firenze

Piazza della Signoria

Ė la piazza centrale di Firenze, il cuore pulsante della città e centro della vita politica e di aggregazione sociale sin dall'epoca medievale, nonché una della piazze più belle d'Italia e una delle più ricche di opere d'arte di tutti i tempi.

Ha forma di "L", e su di essa si affacciano Palazzo della Signoria (o Palazzo Vecchio), la Loggia della Signoria (o dei Lanzi, o ancora dell'Orcagna), il Tribunale della Mercanzia.

Spicca su tutti Palazzo Vecchio, la cui paternità è attribuita tradizionalmente ad Arnolfo di Cambio. Eretto negli ultimi anni del XIII secolo, verrà ampliato e rimodernato sino alla metà del XVI, ad opera del Buontalenti e del Vasari.

Si presenta come un blocco rettangolare a due piani rivestito di bugnato rustico, con ballatoio aggettante, merlature all'ultimo piano, e torre asimmetrica con doppia merlatura.

L'aspetto esteriore è quello di una fortezza medievale, mentre all'interno opere d'arte di ogni tipo: il cortile dipinto da Michelozzo nel 1453, la fontana con putto in bronzo di Andrea del Verrocchio, lo scalone vasariano, la Madonna dell'impannata di Raffaello e i SS. Cosma e Damiano del Vasari, e ancora il Salone dei Cinquecento, lo studio di Francesco I, il Tesoretto, la sala degli "Otto di Pratica", la "Sala dei Dugento"  con soffitto a cassettoni decorato da Benedetto da Maiano, il quartiere degli elementi affrescato dal Vasari e da Cristoforo Gherardi, la terrazza di Saturno, la Sala di Ercole, la Sala di Giove, la Cappella della Signoria, la Sala delle Udienze , la Sala del Guardaroba e lo Studiolo, solo per citarne alcuni.

A sinistra del palazzo, la famosa Fontana del Nettuno (Biancone) opera dell'Ammannati, e alla sua destra, ancora più spostata, la statua equestre di Cosimo I del Giambologna.

La Loggia della Signoria (o dei Lanzi, perché in essa vi si accamparono i Lanzichenecchi nel 1527) o dell'Orcagna, fu realizzata da Benci di Cione, fratello dell'Orcagna e Simone di Francesco Talenti nella seconda metà del XIV secolo. 

Si presenta come un enorme scatola rettangolare, svuotata all'interno da tre grandi arcate a tutto sesto;  era utilizzata per le varie cerimonie civili della Signoria.

Ospita il Perseo di Cellini, il Ratto delle Sabine del Giambologna, Menelao che sorregge Patroclo, come se fosse una sorta di Museo all'aperto della famiglia Medici.

Il Tribunale della Mercanzia fu realizzato alla metà del XIV secolo per giudicare le controversie tra le varie arti o tra i facenti capo alla medesima arte. Ha forma rettangolare, la tipica imponenza dei palazzi medievali, e sulla facciata campeggiano gli stemmi delle varie arti oltre quello del tribunale.

Molte altre sono le sculture che ospita Piazza della Signoria: il Marrocco e la Giuditta di Oloferne di Donatello (copie), il David di Michelangelo, Filemone e sua moglie Bauci (all'ingresso principale di Palazzo Vecchio, i quali, secondo la leggenda, furono trasformati in quercia e in tiglio, esemplari del loro reciproco amore).

foto di http://www.flickr.com/photos/ouh_pinaise/

Turismo more

Offerte speciali more