Home it Italiano
Tutto quello
che devi sapere
sulla Toscana

Ponte Vecchio

E' uno dei simboli della città di Firenze: Ponte Vecchio fu costruito per la prima volta dai Romani sul punto più stretto dell'Arno. Ricostruito varie volte, la versione attuale è del 1345, ricostruito dopo l'inondazione del 1333 che spazzò via il vecchio ponte di legno.

Considerato uno dei ponti più celebri del mondo, Ponte Vecchio fu fino alla fine del 1500 occupato da botteghe di macellai, che furono riuniti nel posto per isolare i cattivi odori delle botteghe in un'unica zona. Per il poco spazio furono create le particolari stanze puntellate da assi di legno, ancora visibili.

Nel 1595 i Medici ordinarono la costruzione del Corridoio Vasariano, percorso chiuso che collegava il palazzo del potere, Palazzo Vecchio alla residenza medicea, Palazzo Pitti passando appunto sul ponte. Per evitare al regnante i cattivi odori delle sottostanti botteghe fu ordinato la sostituzione dei beccai (macellai) con negozi di orafi e gioielleri, ancora oggi presenti sul ponte.

Durante la Seconda Guerra Mondiale fu l'unico ponte non fatto saltare in aria durante la ritirata Nazista del 1944.

Sul ponte è presente una statua dedicata al più famoso orafo fiorentino: Benvenuto Cellini.

Ponte Vecchio in bn

Artista: Taddeo Gaddi, Neri Fioravanti

Epoca: Romana, ricostruito nel 1345