Visita i siti del network: InfoRoma.org | InfoFirenze.com | BassoLazio.com | Hotel Lampedusa
Promuovi la tua attivitattività

Itinerari more

cartina di firenze

Palazzo Vecchio o Palazzo della Signoria

In piazza della Signoria si trova l’omonimo palazzo, noto anche come Palazzo Vecchio, una delle principali attrazioni di Firenze.

Inizialmente pensato come sede dei Priori, in seguito sede della Signoria (nel quindicesimo secolo) e successivamente residenza del Granduca. Cambiò nome in Palazzo Vecchio quando i Medici si trasferirono a Palazzo Pitti. Fu costruito fra il tredicesimo e il quattordicesimo secolo, su progetto di Arnolfo di Cambio.

Fu ultimato e poi decorato dal Vasari.

Il palazzo ha una torre trecentesca di 94 metri ed è ornato da merli di due tipi: guelfi e ghibellini. All’interno del Palazzo c’è un museo con i quartieri monumentali.

La principale attrazione di Palazzo Vecchio è il salone dei Cinquecento, che durante la Repubblica fu anche sede del Consiglio Generale del Popolo.

Le decorazioni sono di Cronaca e Antonio da Sangallo. La Battaglia di Anghiari è di Leonardo da Vinci, mentre la Battaglia di Cascina è di Michelangelo, ultimata da altri autori. Sulla tribuna le statue dei Medici di Baccio Bandinelli e le sculture come il Genio della Vittoria di Michelangelo e Firenze che trionfa su Pisa del Giambologna. Segue lo Studiolo di Francesco I affrescato dal Morandini con gli Stati d’animo, gli Elementi e dal Vasari che vi raffigurò personaggi mitologici. Da una scala si accede al Tesoretto decorato dal Vasari.

Tornati al Salone dei Cinquecento si prosegue col Quartiere di Leone X decorato dal Vasari e Gino Lorenzi con i personaggi e le imprese medicee. Al secondo piano è posto il Quartiere degli Elementi decorato dal Vasari e molti collaboratori. Nella prima sala i Quattro Elementi raffigurati con allegorie mitologiche. Nella sala di Giove il Putto col delfino di Andrea del Verrocchio. Si passa al Quartiere di Eleonora con la Cappella decorata dal Bronzino con immagini sacre. Si prosegue con la Cappella dei Priori di Baccio d’Agnolo: di Ridolfo del Ghirlandaio gli Evangelisti, l’Annunciazione, la Madonna col Bambino. Nelle due sale successive realizzate da Benedetto e Giuliano da Maiano le decorazioni del Ghirlandaio. Nella sala delle Carte Geografiche gli armadi con le Tavole Tolemaiche e un Mappamondo.

Piazza della Signoria 1 - Firenze tel. 055-2768325

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19, tranne il giovedì dalle 9 alle 14

Artista: Arnolfo di Cambio e Vasari

Epoca: XIII e XIV secolo

Turismo more

Offerte speciali more